Osteria “Boccondivino” a Bra (CN)

Bra é una realtà storica antichissima che risale al neolitico. Nel II secolo a.C. i Romani poco distante da qui  lungo il fiume Tanaro fondarono Pollentia , dove oggi ha sede la prestigiosa Università di Scienze Gastronomiche.  A Bra nel 1984 la cooperativa i Tarocchi inaugurò l’Osteria Boccondivino in via Mendicità, 14, situata all’interno del cortile che ospita la sede nazionale di Slow Food e questo fatto la dice lunga sul luogo che abbiamo scelto per pranzare.…

Osteria del Baccalà

“Osteria del Baccalà” da Linda in quel di Stra (VE)

Lo stoccafisso (Gadus morhua), Il merluzzo secco, lo stock fish dei paesi nordici, in Veneto si chiama volgarmente baccalà. Esso proviene dalle isole Lofoten, un arcipelago della Norvegia che si estende a Nord-est tra le contee di Nodland e Troms. Il baccalà é giunto sulle nostre tavole grazie a  Pietro Querini, un blasonato mercante veneziano  che il 25 aprile 1431 partì dall’isola di Candia, l’attuale Creta, diretto alle Fiandre con un mercantile di nome Querina, carico di vino Malvasia, spezie, cotone, e molto altro ancora.…
frito’le venexiane

Carnevale: frìto’le venexiane

Carnevale, secondo alcuni, pare derivi da Carnalia, le feste dei Romani in onore del dio Saturno. Col cristianesimo il lemma assume un significato diverso riferendosi all’astinenza dalla carne nel periodo quaresimale che inizia il mercoledì delle ceneri. Attorno al carnevale veneziano, una (ri)trovata commerciale degli ultimi anni, sono rimaste alcune ricette, storie e detti come Co’l pare fa carneval i fioi fa quaresima.…
vino clinto

“Clinton”, la vite dello spedizioniere

Ho appena terminato di leggere un  libro bellissimo, un libro di quelli che ti lasciano addosso qualcosa di caldo, di affettuoso; un  libro dalla semplicità disarmante, ma nello stesso tempo dall’umanità che ti fa stare bene! Un libro che consiglio a tutti,  soprattutto a chi non ama leggere e non ha dimestichezza con la carta stampata.…