Gewürztraminer dell’azienda Josef Hofstätter di Termeno

Il Gewürztraminer o Traminer aromatico, secondo Hermann Goethe (1837-1911), fondatore e direttore della Scuola di Enologia di Magdeburgo è un vitigno originario di Termeno (BZ), mentre per gli ampelografi Giuseppe conte di Rovasenda (1824-1913)  e Pierre Galet, padre della moderna ampelografiail Traminer a bacca bianca o rosa proviene dall’Alsazia. Un’altra scuola di pensiero infine sostiene che il Traminer è originario sì dell’Alsazia, dove oggi copre il 20 % della superficie vitata, ma anche dalle regioni tedesche del Palatinato e del Württemberg da dove é trasmigrato nel sud Tirolo al tempo dell’occupazione austroungarica.

Va ricordato che esiste anche una varietà a bacca rossa che è identica al francese Savagnin (e all’ Albariño galiziano), una varietà coltivata principalmente nello Jura per la produzione del vin jaune e nella Savoia. Il Gewürztraminer è considerato senza meno uno dei vini bianchi più eleganti, fini e caldi, sia secchi che dolci, paradigma di una aromaticità inconfondibile e persistente con profumi di lichi, geranio, rosa e altro ancora a seconda dei luoghi dove viene allevato. Il Traminer aromatico ha trovato il suo habitat ideale in Alto Adige per la predilezione per climi freddi. Fra i migliori Gewürztraminer ci sono quelli di Termeno (Tramin), della val d’Isarco, Bressanone, Renon, Volturno, Fié. Villandro, Laion, Chiusa e Funes. Un itinerario del gusto  stimolante per gli amanti di questo prezioso vino potrebbe essere quello della Strada del vino che parte dal lago di Caldaro per giungere a Bolzano e proseguire oltre verso il Brennero con soste di degustazione  nei vari borghi e con visite alle cantine.

Orbene, tutto questo preambolo per introdurre uno dei migliori Gewürztraminer, quello dell’azienda Josef Hofstätter di Termeno, un’ azienda che é uno dei simboli del territorio, situata proprio al centro del paese guidata da Martin Foradori dopo che il padre Paolo ha passato la mano al figlio.

Le vigne del Gewürztraminer crescono in uno dei luoghi di eccellenza con un microclima che si distingue per la ricchezza del sole, la buona ventilazione e i terreni marnosi dell’area collinare del Kolbenhof, nella frazione di Sella, giusto sopra Termeno.

Il grappolo del Traminer aromatico si presenta pruinoso, di struttura piuttosto tozza e compatta di colore ambrato-rosato, mentre la polpa aromatica é profumata e rimembra la rosa.

Le uve dopo una pigiatura soffice danno un mosto che viene lasciato sulle bucce per alcune ore per impreziosirlo dell’aromaticità tipica. A seguire avviene una pressatura e quindi una chiarificazione naturale per separare il vino dai suoi sedimenti. La fermentazione alcolica è controllata intorno ai 20 gradi C per mantenere le preziose caratteristiche organolettiche del prodotto.

Gewürztraminer

Davanti a me ho una bottiglia del 2009, 14,5% di grad. alc. Il colore del vino è giallo paglierino intenso tendente al dorato, con riflessi cristallini; al naso è profumatissimo con sentori di rosa, di lavanda, con note tropicali, di spezie e di fiori secchi con velature blandamente affumicate; in bocca ha una buona struttura é caldo con una discreta freschezza, una buona morbidezza e un leggero retrogusto amarognolo che non disturba. Un vino di ottimo equilibrio e di  indiscutibile armonia.

Abbinamenti consigliati: dagli antipasti con ostriche, crostacei, fois gras ai piatti di media struttura a base  di pesce o di verdure, oppure  con risotti alle erbe di stagione, con gli asparagi o con formaggi a pasta morbida come il gorgonzola.

Che dire in conclusione. Non resta che provarlo. Un  must oserei dire!

http://www.hofstatter.com

Articolo di Paolo Zatta

Ti potrebbe interessare anche...

Vuoi commentare?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *