Insalata di pollo (un nuovo tipo di)

Sei stanco della solita fettina di petto di pollo impanata/grigiata/fritta? Se hai un po’ di tempo e 3-4 verdure puoi provare a creare un nuovo tipo di insalata di pollo, gustosissima e facile da preparare

Ingredienti per 2 persone:

  • 250 grammi di petto di pollo
  • Una cipolla piccola
  • Un peperone dolce
  • Una carota
  • Una zucchina
  • Succo di un limone
  • Olio EVO 4 cucchiai
  • Sale e pepe Q.B.
  • Crostini di pane per guarnire

Io uso solitamente questi ingredienti, ma ce ne possono essere anche altri, come patate, melanzane etc.
Nella preparazione normale si usa il petto di pollo, ma se si hanno altre parti, vanno benissimo lo stesso purchè disossate e non lesse.

Andiamo a preparare.

Innanzitutto facciamo cuocere il petto di pollo alla griglia o in una padella di ferro calda. Si deve arrostire un po’,  si deve avere la “reazione di Maillard”.

Poi, tagliamo la cipolla, in fettine sottili, e tutte le altre verdure nel senso della lunghezza in bastoncini sottili. In una padella mettiamo l’olio e la cipolla; appena imbiondita, aggiungiamo tutte le altre verdure (ad eccezione delle zucchine che vanno aggiunte 5 minuti dopo, altrimenti si sfaldano). Aggiungiamo acqua di tanto in tanto per evitare che le verdure si attacchino al fondo o brucino.

Nel frattempo tagliamo il pollo, già cotto in precedenza, a dadini  e teniamoli da parte. Possiamo anche abbrustolire due fette di pane che poi taglieremo a dadini come il pollo. In circa 10 minuti le verdure saranno pronte. L’aspetto dovrebbe essere abbastanza consistente, non si dovrebbero sfaldare. Meglio un po’ dure.  A questo punto, aggiungiamo il pollo a dadini, il limone e mescoliamo a fuoco moderato per qualche decina di secondi.  E’ il momento di regolare di sale e pepe. Appena il succo di limone si è ridotto, è il momento di impiattare. Aggiungiamo i cubetti di pane sopra il pollo con le verdure e andiamo a tavola.

Buon appetito!!!

Insalata di pollo (un nuovo tipo di)

Ti potrebbe interessare anche...

Vuoi commentare?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *