Carnevale: frìto’le venexiane

Carnevale, secondo alcuni, pare derivi da Carnalia, le feste dei Romani in onore del dio Saturno. Col cristianesimo il lemma assume un significato diverso riferendosi all’astinenza dalla carne nel periodo quaresimale che inizia il mercoledì delle ceneri. Attorno al carnevale veneziano, una (ri)trovata commerciale degli ultimi anni, sono rimaste alcune ricette, storie e detti come Co’l pare fa carneval i fioi fa quaresima.

La Crostata da "Il Novellino"

La Crostata da “Il Novellino”

Il “Novellino” é la più importante delle raccolte novellistiche scritta prima del Decamerone; essa viene attribuita ad un Anonimo del XIII, forse Brunetto Latini oppure Andrea Lancia, o forse Francesco da Barberino…non si sa. Il Novellino venne scritto “acciò che li nobili et gentili sono nel parlare et ne l’opere molte volte quasi come uno specchio alli minori, acciò ch’è loro parlare più gradito.